PDA

Visualizza la versione completa : Pantaloni alpini parere


Iulia2006
30-12-2009, 08.44.27
Tra i diversi pantaloni truppa REI in mio possesso, ho questo modello che ritengo alpini grande guerra. Sono praticamente nuovi, fondo di magazzino. Il panno è di colore verde scuro, eccetto la piccola martingala posteriore realizzata in verde chiaro e foderata in cotone biancastro tipico delle fidere utilizzate per giacche e pantaloni grande guerra.
Tuttavia la fodera interna è in cotone bluastro; i bottoni sono in osso eccetto quelli per le bretelle applicati a pressione (ne ho riscontrati identici su pantaloni grande guerra appartenuti ad ufficiali). I timbri purtroppo sono poco leggibili.
A vostro parere, sono della grande guerra?
Saluti a tutti

Iulia2006
30-12-2009, 08.45.27
Seconda foto

Iulia2006
30-12-2009, 08.46.28
Terza foto

Iulia2006
30-12-2009, 08.47.52
Quarta foto. Il timbro è chiaramente ovale con una "A" nel centro ma, purtroppo, non è possibile leggervi altro.

Iulia2006
30-12-2009, 08.48.51
Ultima foto. Il timbro della taglia.

kaiserschuetze
30-12-2009, 11.49.47
Si, sono quelli giusti da alpino :tu1:

lucignolo
30-12-2009, 11.53.54
:tu1:Concordo:tu1:

Rawa Ruska
30-12-2009, 16.12.47
No no, dalli a me! li distruggo io!:banghead1: :banghead1: :banghead1:

Rawa Ruska

Lafitte
30-12-2009, 17.14.41
Sarei cauto a classificarli come sicuramente WW1.
Per esperienza i basini grezzi di cotone restarono in uso fino oltre la metà degli anni 20 (vedasi giubbe m.26 con interni in basino)
La fodera grigia e il colore verde scuro panno potrebbero proprio far riferimento a giubbe m.26 (non credo alle m.23).
Il taglio dei pantaloni sostanzialmente non fu modificato fin agli anni 30. :smile2::smile2:

Iulia2006
30-12-2009, 17.15.03
Bene, mi fa molto piacere.
A questo punto posto un paio di pantaloni per truppe montate anch'essi fondo di magazzino.

Iulia2006
30-12-2009, 17.15.56
Il retro

Iulia2006
30-12-2009, 17.17.00
Ed ora i timbri

Iulia2006
30-12-2009, 17.23.37
Sono concorde con il parere di Lafitte riguardante i miei pantaloni alpini. Effettivamente il basino grezzo si trova anche su giubbe e pantaloni dei primi anni '20 (direi assai spesso).
il colore della fodera è abbastanza particolare, in quanto (forse la luce della foto non era ottimale) bluastro. Peccato non poter vedere bene il timbro ovale dove, a esperienza, dovrebbe essere inserito anche l'anno.
A titolo di esempio invio un timbro circolare di altri pantaloni grande guerra in mio possesso (se vi è interesse posso postare anche questi).
Saluti e grazie per i commenti

Lafitte
30-12-2009, 17.44.03
Bene, mi fa molto piacere.
A questo punto posto un paio di pantaloni per truppe montate anch'essi fondo di magazzino.


Azzzz... che belli e giusti come devono essere, in panno compatto prebellico di buona qualità!!! :tu1::tu1:
Poi con l'andare della guerra e con la diminuzione della qualità delle materie prime e dei bagni di coloritura i panni prenderanno tonalità dal giallastro al grigio!!! :rolley1::rolley1:

Anche io Iulia ho riscontrato fodere tendenti al bluette su pantaloni di taglio corto per T.A. difficilmente classificabili come modello. Certo è che tale tipo di tessuto si puo trovare anche su il retro dei fregi ricamati in lana tra la fine degli anni 20 e l'inizio degli anni 30.
E' un' argomento aperto.
Ehhh per il timbro potevano usare un po più d'inchiostro, si oltre forse l'anno sicuramente c'era il timbro d'accettazione del reggimento. :smile2::smile2:

lucio
31-12-2009, 14.01.28
questi sono un paio di quelli giusti:swg1:

ciao lucio

lucio
31-12-2009, 14.03.30
interno

mauro
31-12-2009, 14.50.30
ciao
anche per me la fodera di bluette non è sicuro sia 1 gm... :rolley1: In passato ho avuto occasione di esaminarne paia che per alcune carattesistiche (tra le quali i bottoni) si sono rivelati non essere del periodo trattato.

Magnifici quelli per armi montate! Nonchè quelli di Lucio :tu1: con fodera chiara che vira leggermente al verdino tenue, belli.

Lafitte
31-12-2009, 14.53.13
Per entrambi i pantaloni citati da Mauro:
:love1::love1::love1:

Andrea Marighetti
31-12-2009, 15.26.14
Io ho questi, dovrebbero essere regolamentari e dovrei montarli sul manichino da alpino, attualmente ho montato un paio di pantaloni 909 lunghi

Andrea Marighetti
31-12-2009, 15.27.18
2

Andrea Marighetti
31-12-2009, 15.28.23
Sono un po "mitragliati", mi piacerebbe sapere se qualcuno conosce un ottimo restauratore :smile2:

Andrea Marighetti
31-12-2009, 15.29.33
4

Andrea Marighetti
31-12-2009, 15.30.47
ultima

mauro
31-12-2009, 16.03.28
Seconda metà del 16 (...) con bottoni per bretelle rivettati :tu1:

Andrea Marighetti
31-12-2009, 16.10.54
Seconda metà del 16 (...) con bottoni per bretelle rivettati :tu1:

Grazie Mauro, peccato comunque per i buchi dei simpatici animaletti (che eliminerei dalla faccia della terra) che comunque non dispero di sistemare.

Iulia2006
01-01-2010, 12.16.27
Buon inizio 2010 a tutti,

Vorrei tornare sull’argomento “fodera” bluette e con particolare riferimento a quella utilizzata per il confezionamento dei miei pantaloni truppe alpine, per porre un quesito.

La Circolare 386 del 22 settembre 1909, dal titolo

“Descrizione e costi di costruzione degli oggetti di corredo costituenti l’uniforme da campagna di panno grigio-verde, e di quelli costituenti l’equipaggiamento mod. 1907, di tela grigia. – Adozione e modificazione di altri oggetti di corredo”,

alla sezione relativa alla

“Uniforme di panno grigio verde da marescialli”

ed in particolare alla descrizione dei pantaloni, prevede testualmente quanto segue:

“Pantaloni di panno grigio verde da marescialli.
Si compongono delle stesse parti con cui sono formati i pantaloni da truppa delle rispettive armi, ai quali sono simili per foggia e dimensioni, però con le seguenti varianti:
I pantaloni sono costruiti su misura e di lavorazione accurata.
La fodera è quella denominata: tela di cotone color cenerino per fodere.
Sono provvisti di bottoni per bretelle”.

Nella Circolare si fa riferimento ad un tipo di fodera definita di “cotone color cenerino”, ritengo diversa da quella riferita agli indumenti da truppa e caporali e qualificata di “cotone basino color filo greggio”.
Potrebbero essere i miei pantaloni destinati ai marescialli delle truppe di montagna?
Come al solito, attendo pareri.

mauro
01-01-2010, 12.36.44
ciao e buon Anno! :bgparty:

Il materiale da maresciallo vero, come facilmente intuibile, è di una rarità strabiliante... il cenerino cui ti riferisci è un grigio chiaro, poi se fossero da maresciallo non dovrebbero avere i timbri di taglia e accettazione in quanto prodotti dal/i sarti reggimentali.
Altra cosa, ne ho visti troppi di questa tipologia per essere di quel modello e anche in panno con una tramatura che potremmo definire GIL (larga).

Come curiosità posso aggiungere che ho un (!) bottone proveniente dal "caposarto del 3° reggimento di cavalleria" (non mi ricordo esattamente se il reparto è proprio quello, dovrei ritrovarlo, ma il senso è corretto) finemente inciso sul piatto del bottone stesso.

ciao

kaiserschuetze
01-01-2010, 13.20.56
I miei al momento del recupero molti anni fa..

Sono della prima? :laughing1:
Posterò foto quando avrò finito di sistemarli (prima o poi lo farò)..
Li ho trovati insieme ad uno zaino da alpino nominativo, così come i pantaloni, anche se non riesco a decifrarne il nome.
All'interno erano infilati ancora i mutandoni in flanella, taglia 3, in tasca un fazzoletto (con croste d'epoca.. :laughing1: ) ed una castagna (mal di schiena?).
Vicino, un grado da Sergente Maggiore, medesimo grado dell'ex proprietario dello zaino (credo proprio la srtessa persona..) ed una bella gavetta nuova nuova, purtroppo da fanteria..

In effetti, rispetto agli altri visti, ho notato che i miei sono più lunghi nella parte inferiore

Lafitte
01-01-2010, 13.44.32
Che bella foto!!!!!! :biggrin1::biggrin1:
Saran più lunghi perchè saranno il modello unificato. :rolley1::rolley1:
In braghe di tela sul ghiaccio non era proprio consigliabile stare!!! :laughing1::laughing1:

Per il discorso sui Marescialli, al momento, non ho nessun ricordo di alcuna uniforme m.909 prebellica di tale grado vista in passato. :frown1::frown1:

Iulia2006
01-01-2010, 14.42.28
Continuo con un altro paio di pantaloni.
Questi dovrebbero essere del modello unificato da truppa post 1916; sono stati realizzati con panno in tonalità grigio-verde più chiara, ed hanno le tasche laterali a filo sulla cucitura. Recano l’anno “1917” e sono muniti di bottoni per bretelle inseriti a pressione.

Iulia2006
01-01-2010, 14.45.11
Foto numero 2

Iulia2006
01-01-2010, 14.48.20
ultima foto, i timbri

Lafitte
01-01-2010, 16.50.31
:love1::love1::love1:

Iulia2006
01-01-2010, 21.54.28
Simili ai precedenti è questo ulteriore paio di pantaloni.
Il panno è verde chiaro con tonalità tendente al giallastro. Tuttavia, contrariamente ai precedenti, hanno le tasche identiche al modello riscontrabile sui pantaloni per armi montate, anteriori e orizzontali. Non sembra però abbiano mai avuto i rinforzi esterni tra le cosce.

Ricordo a questo proposito di aver trovato e ceduto molti anni fa un bel paio di pantaloni, in panno verde scuro, recanti il marchio ovale con la dicitura “Cavalleggeri di Lodi – A – 1913” e privi (per quel che ricordo mi sembravano nati così e non modificati) dei rinforzi esterni posti tra le cosce.

Anche questo è il modello unificato introdotto a guerra avanzata?

Iulia2006
01-01-2010, 21.57.16
Seconda foto

Iulia2006
01-01-2010, 21.59.39
Terza foto, i marchi.

kaiserschuetze
02-01-2010, 13.48.28
Saran più lunghi perchè saranno il modello unificato. :rolley1::rolley1:

Eh.. bravo.. bravo..!! :tu1:
Vedi che ogni tanto anche tu ci indovini.... :tu1: :tu1: :laughing1: :laughing1: :laughing1:

Lafitte
02-01-2010, 15.43.15
Sai com'è.... ho sparato a caso!!! :rolley1::rolley1:

Andrea Marighetti
02-01-2010, 16.03.45
Saranno il modello unificato, però in questo caso è stata asportata la fascia cavigliera in cotone se così fosse :rolley1:

kaiserschuetze
02-01-2010, 16.04.55
Saranno il modello unificato, però in questo caso è stata asportata la fascia cavigliera in cotone se così fosse :rolley1:

Nein, quelli sono i pantaloni da fanteria di modello precedente

Andrea Marighetti
02-01-2010, 17.25.53
Nein, quelli sono i pantaloni da fanteria di modello precedente

aaah, in quella maniera, ero convinto che i pantaloni classici regolamentari da fanteria fossero tutti con terminale in cotone :rolley1:

Iulia2006
02-01-2010, 23.31.42
Questi sono simili ai precedenti. Il panno è verde di tonalità chiara, sono presenti le tasche identiche al modello riscontrabile sui pantaloni per armi montate, anteriori e orizzontali, ma non hanno mai avuto i rinforzi in panno tra le cosce.
La tasca posteriore parrebbe applicata a seguito di iniziativa privata (la tonalità di panno è leggermente differente).
Il timbro è ovale ma illeggibile causa un uso eccessivo di inchiostro.
Ritengo che anch’essi siano post 1916 del modello unificato.

Iulia2006
02-01-2010, 23.34.28
Foto seconda.

Iulia2006
02-01-2010, 23.39.33
Terza foto. I marchi illeggibili

Lafitte
20-01-2010, 18.33.33
C'ho pensato un po su, potrebbe trattarsi o di pantaloni tardi per la Cavalleria appiedata oppure un tipo specifico per Automobilisti, entrambi non necessitavano dei rinforzi per la sella, ovviamente non c'è nulla di codificato nei regolamenti. :rolley1::rolley1:

Iulia2006
21-01-2010, 11.25.13
Grazie per il suggerimento e ne approfitto per inserire ancora un paio di pantaloni. Il panno è verde chiaro direi di ottima qualità. Ritengo, per la fattura, siano appartenuti ad un ufficiale o sotto ufficiale.

Iulia2006
21-01-2010, 11.26.05
seconda foto

Iulia2006
21-01-2010, 11.27.03
Ultima foto, i marchi