PDA

Visualizza la versione completa : dovrebbe essere africano


bottai
03-04-2010, 02.26.27
ringraziandovi anticipatamente vi chiedo un parere

bottai
03-04-2010, 02.27.33
2

bottai
03-04-2010, 02.28.52
3

bottai
03-04-2010, 02.29.50
4

bottai
03-04-2010, 02.31.04
5

bottai
03-04-2010, 02.32.11
6

bottai
04-04-2010, 16.26.41
ripeto il titolo

enduromania
04-04-2010, 22.11.19
ce provo io.allora....berretto a visiera di colore nero da indossare su uniforme da sera(o gala)anch'essa della medesima tinta;grado 1° seniore;caricato del fregio di ufficiale dell'amministrazione delle cc nn d'Africa.forse dovremmo esserci.
spero comunque in ulteriori e più approfondite analisi
saluti

bottai
04-04-2010, 22.26.46
viva dio, grazie del commento,( la cosa"strana" sono i bottoni,sono cuciti sicuramente d'epoca ,non hanno le solite graffe)non pensi che sia da centurione?

bruno
05-04-2010, 10.02.41
Il grado è da 1° Seniore (equivalente a T. Col), mentre il Centurione equivale a Capitano..
I bottoni è abbastanza raro trovarli cuciti invece che con le graffe (ma succedeva), bisognerebbe vedere però se ci sono i fori per le graffe, in quel caso potrebbero essere stati rimontati.

karlfran
05-04-2010, 10.59.58
acc...la mia poca esperienza non mi ha ancora regalato la possibilità di vedere ...le graffe.
Se qualcuno inserisse un immagine in tal senso....spiegare a parole è una cosa, vederla un'altra.
Grazie in anticipo

bottai
05-04-2010, 11.05.27
Il grado è da 1° Seniore (equivalente a T. Col), mentre il Centurione equivale a Capitano..
I bottoni è abbastanza raro trovarli cuciti invece che con le graffe (ma succedeva), bisognerebbe vedere però se ci sono i fori per le graffe, in quel caso potrebbero essere stati rimontati.

non faccio la foto,sono sprovvisto di macchinetta,buchi non ne vedo,confermo la cucitura d'epoca.

reghena
11-04-2010, 22.25.15
E' un berretto che desta parecchie perplessità BOTTAI.
d.e.b.

bottai
12-04-2010, 21.12.45
E' un berretto che desta parecchie perplessità BOTTAI.
d.e.b.

perchè dici così REGHENA?

LUCAS
12-04-2010, 22.01.59
Secondo me il fregio visto quanto è bruttino il ricamo, e lucido, è una replica.
Ed il berretto per me è postbellico, sia nella forma che per il logo sartoriale.
Ciao, Luca.

reghena
13-04-2010, 00.33.53
perchè dici così REGHENA?

Secondo me il fregio visto quanto è bruttino il ricamo, e lucido, è una replica.
Ed il berretto per me è postbellico, sia nella forma che per il logo sartoriale.
Ciao, Luca.

In parte ha già chiarito LUCAS.
Per essere più precisi restando nel sintetico del dettaglio:
berretto: forma, altezza e dimensioni sono caratteristiche agli anni '50;
tessuto: è un riciclato di cascami di tessuti vari non confacente ad una tenuta di gala;
marca: la ditta produttrice dovrebbe essere stata attiva nella seconda metà degli anni '60.
grado: è più alto (o largo) della circonferenza e si nota che è anche molto più
lasco segno che non è stato cucito sul quel copricapo originariamente;
bottoni del sottogola: dalle dimensioni si nota che sono destinati a tasche e
taschini; se fossero da sottogola, anche se cuciti, sarebbero più piccoli;
fregio: la canutiglia è molto grossa ed ordinaria ed è cucito sul berretto in maniera
quanto mai grossolanamente.
d.e.b.

serpico
13-04-2010, 08.42.27
In parte ha già chiarito LUCAS.
Per essere più precisi restando nel sintetico del dettaglio:
berretto: forma, altezza e dimensioni sono caratteristiche agli anni '50;
tessuto: è un riciclato di cascami di tessuti vari non confacente ad una tenuta di gala;
marca: la ditta produttrice dovrebbe essere stata attiva nella seconda metà degli anni '60.
grado: è più alto (o largo) della circonferenza e si nota che è anche molto più
lasco segno che non è stato cucito sul quel copricapo originariamente;
bottoni del sottogola: dalle dimensioni si nota che sono destinati a tasche e
taschini; se fossero da sottogola, anche se cuciti, sarebbero più piccoli;
fregio: la canutiglia è molto grossa ed ordinaria ed è cucito sul berretto in maniera
quanto mai grossolanamente.
d.e.b.

:tu1:..si,si....non posso che concordare su tutta la linea.....rimontaggio recente e con alcune repliche .....vedi il fregio!:frown1:

Lafitte
13-04-2010, 11.04.07
Mah,..... non sono intervenuto per evitare il ripetersi del topic della bustina m.42 postata sempre da Bottai.

In ogni caso si può concordare con quanto scritto sopra anche se:

-) La tesa bisognerebbe vederla nuda con tali foto è impossibile esprimersi perchè troppo scure, le foto col flash son pressochè inutili per farsi qualsiasi idea.
Per assurdo la tesa potrebbe essere buona, altro discorso sono marocchino. frontino e fodera-
-) Il frontino appare maldestramente ricucito (se ne vedono i grossolani punti sulla foto dell' interno, comunque non è una rarità (anzi) trovare visiere nere anche sulla parte inferiore per i berretti da sera m.34.
-) Sul marocchino è impossibile esprimersi con certezza meriterebbe un' esame dei punti di cucitura.
-) La fodera: la ditta Saporetti e Cappelli produce e commercia in strumenti musicali da lungo tempo, è tutt'ora esistente a Firenze allo stesso indirizzo e il numero telefonico è molto simile a quello indicato che a mio parere è effettivamente ascrivibile agli anni 60 per l'elevata numerazione progressiva.
A notare bene c'è una consunzione voluta sulla fodera al centro del diamante dopo la scritta CASA, si intravvede una"M" che a mio parere sta a significare MUSICALE, per cui già li c'è un dolo eventuale.
Disconosco il fatto per cui il logo della Saporetti & Cappelli compaia su una fodera di berretto, forse era qualcosa legato alla propria attività.
Detto ciò nella migliore delle ipotesi la fodera è rimontata. :frown1::frown1:
-) Il grado può essere pertinente al berretto (come per tutti i berretti neri REI) ma effettivamente il gallone appare troppo lasco.
-) Il soggolo non piace troppo neppure a me per il colore che si intravvede al retro (grigio?) sia per la grossezza dei baffi di regolazione.
-) I bottoni in ogni caso non sarebbero pertinenti con l'epoca d'uso di quel berretto.

Alcune considerazioni:

La Milizia ebbe il berretto nero da usarsi con il completo facoltativo da società (giubba bianca e pantalone nero) solo nel 38 o nel 39 (non mi ricordo vado a memoria) epoca in cui quel tipo di bottoni erano riservati al solo PNF.
Qui abbiamo un fregio della Milizia (Amministrazione) e avrebbe dovuto portare i bottoni specifici (che reputo assai rari in quanto riproducenti lo stesso tipo di fregio in cannottiglia).
In ogni caso quel tipo di berretto NON è il corretto berretto da usarsi con la sopradetta uniforme.

-) Il fregio lascia qualche perplessità per la lucentezza del ricamo e il tipo di cannottiglia, la corona a ricamo pieno è piuttosto inusuale per la fregistica italiana, meriterebbe comunque un close up per farci qualche ragionamento sopra.
:rolley1::rolley1:

flombardi
13-04-2010, 18.49.10
Non è che la casa musicale Saporetti e Cappelli produceva o commercializzava berretti per le bande musicali, e questo potrebbe giustificare il suo logo su un copricapo?
Ciao