PDA

Visualizza la versione completa : Mostra


Rawa Ruska
02-10-2010, 13.51.16
Giovedì 7 ottobre inauguro al Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa a Trieste, Piazza Vittorio Veneto 1 la mostra:

AL SERVIZIO DELL'UMANITA', CANI DELLA SANITA' E DA LAVORO NELLA PRIMA GUERRA MONDIALE

Rawa Ruska

Rawa Ruska
02-10-2010, 15.59.18
magari non solo da Trieste, le provenienze?

RR

Rawa Ruska
05-10-2010, 11.17.06
Allestisco domani e inauguro giovedì...
Ciao Rawa Ruska

Rawa Ruska
08-10-2010, 08.58.20
Alcune immagini.

RR

Rawa Ruska
08-10-2010, 08.59.08
Visto dall'altro lato.

RR

Rawa Ruska
08-10-2010, 08.59.49
Vetrina in dettaglio.

Rawa Ruska

kleiner pal
09-10-2010, 19.24.54
I cani nell'esercito austro-ungarico

da il Piccolo del 07 ottobre 2010

Al Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa di piazza Vittorio Veneto 1 si inaugura questa mattina alle 10.30 la prima mostra d'autunno che documenta il ruolo dei cani arruolati nell'esercito austroungarico attraverso una collezione di cartoline storiche.

La collezione appartiene a Roberto Todero, collezionista triestino, e consiste di diverse cartoline d'epoca che sono state disposte in una serie di 15 teche in una sala del Museo Postale.

Le diverse immagini raccontano di un'epoca in cui nell'Impero Austroungarico si iniziò a utilizzare il cane come quale ausilio per il soccorso, per l'avvistamento e il trasporto di soldati feriti sul campo di battaglia. Il rapporto tra uomo e cane affonda le sue radici nella notte dei tempi, ma non fu che in tempi molti vicini al primo conflitto mondiale che gli eserciti non dimostrarono un particolare interesse per l'utilizzo militare di questo animale, già presente all'interno delle caserme per compagnia.

Oltre alle cartoline è stata esposta nel museo una divisa da veterinario dell'esercito asburgico e altri oggetti relativi all'attività cinofila dell'epoca. All'inaugurazione della mostra saranno presenti anche i Vigili del Fuoco con una unità cinofila. Le unità cinofile dei Pompieri nascono per la prima volta a Torino nel 1939, e erano specializzate nella ricerca di persone disperse sotto le macerie. Istituite per l'allora imminente periodo bellico, notevole fu il loro contributo per individuare le persone travolte sotto le macerie dopo i bombardamenti.

Dopo la guerra le unità cinofile vennero progressivamente destituite per mancanza di personale specializzato e qualificata. Ritornarono in piena attività agli inizi degli anni Novanta grazie alla costanza e alla passione di alcuni pompieri del comando provinciale di Torino, riconoscendo il loro contributo nelle operazioni di soccorso per la ricerca di persone disperse in superficie, macerie e valanghe.

La mostra sarà visitabile sino al 20 novembre con orario 9-13 dal lunedì al sabato. Rimarrà chiusa il 1 e il 3 di novembre. Info: tel.040/6764264, l'email simonchi@posteitaliane.it