PDA

Visualizza la versione completa : EK I marcata 'KO'


Frodo
24-06-2013, 08.17.08
Oggi vorrei mostrarvi questa croce su cui chiedo gentilmente il parere
degli esperti sui soliti due punti:
-autenticità;
-costruttore.
(ben vengano anche altri commenti...)
La marcatura, come ho evidenziato nel titolo, è KO.
sotto lo spillo, in prossimità della cerniera, si vede una K...
Ringrazio anticipatamente chiunque vorrà intervenire,
sciogliendo i dubbi suindicati, aiutandomi così a classificarla meglio...:smile2:
Saluti,
Frodo.
Foto 1):

Frodo
24-06-2013, 08.17.50
Foto 2):

Frodo
24-06-2013, 08.18.54
Foto 3):

Frodo
24-06-2013, 08.20.02
Foto 4):

Frodo
24-06-2013, 08.20.42
Foto 5):

Frodo
24-06-2013, 08.21.47
Foto 6):

Frodo
24-06-2013, 08.22.27
Foto 7):

Frodo
24-06-2013, 08.23.12
Foto 8):

Frodo
24-06-2013, 08.23.56
Foto 9):

Frodo
24-06-2013, 08.27.36
Per ora ho finito, spero che le foto vi piacciano,
e che vorrete farmi sapere qualcosa...
Saluti,
Frodo.

german dagger
01-08-2013, 20.52.55
Complimenti un ottimo originale ..:tu1::tu1:
Massi

.

Frodo
02-08-2013, 08.43.19
Grazie German Dagger per il tuo intervento,:smile2:
saluti,
Frodo.

Gew44
02-08-2013, 11.16.08
Una bella "KO" = Königliche Hauptmünzamt Stuttgart.

Domanda: quella dietro la spilla è per caso un asterisco = * ?

Grazie in anticipo per la risposta

Frodo
03-08-2013, 08.40.16
Grazie anche a te Gew44 per il tuo intervento,
dunque, a me a prima vista, dietro la spilla mi sembrava incisa una 'K',
ma guardandola ora meglio con una lente di quelle da orologiaio
(di quelle attaccate su una montatura da occhiali che hanno il led, per capirsi)
sembra proprio come una stellina a 5 punte/asterisco...
E' ciò un segnale preoccupante?:frown1:
Oppure è qualcosa di positivo?:smile2:
(scusate la mia ignoranza, ma a me il forum piace anche per imparare qualcosa!)
Saluti,
Frodo.

Gew44
04-08-2013, 21.08.52
Ciao
a mio modesto parere nulla di preoccupante.
L'asterisco potrebbe indicare la produzione della croce fatta NON con materiali preziosi ( leggasi argento) per non pagare probabilmente balzelli.

Non è cosa che si incontra tutti i giorni.

Grazie del tempo dedicatomi

Saluti

Elmar Lang
05-08-2013, 00.26.54
Se si trattasse veramente di un asterisco, esso è un marchio utilizzato dall'Austria per marcare gli oggetti prodotti non in metallo prezioso.

Fosse veramente quel marchio, saremmo di fronte ad un oggetto di un certo interesse.

E.L.

Frodo
05-08-2013, 08.30.33
Ringraziando in questa sede Gew ed Elmar per i loro interessanti interventi,
mi riprometto, appena possibile, di postare altre foto del desueto particolare
evidenziatomi, (per quanto sia però difficile accostare l'obbiettivo della macchina
fotografica ad esso per meglio metterlo a fuoco, dato il ridotto angolo formato dalla croce con lo spillo stesso...)
Nei prossimi giorni cercherò di fare del mio meglio, per poter accontentare chiunque fosse interessato all' argomento, con delle foto 'decenti':rolley1:
Saluti,
Frodo.

Frodo
05-08-2013, 15.41.38
Come promesso precedentemente, aggiungo nuove foto dell' asterisco
oggetto del nostro interesse.
Sono il meglio che mi è riuscito di fare;
poi, se qualcun altro vorrà aggiungerne di altre proprie, sarà di aiuto-complemento
all' argomento, penso...
Foto 1):

Frodo
05-08-2013, 15.42.51
Foto 2):

Frodo
05-08-2013, 15.48.03
Foto 3): -ultima-
N.B. sembrerebbe, vedendola dal vero, che la ''stellina a 5 raggi', sia orientata con la 'punta' (cioè il raggio superiore, quello più consunto) verso il centro della cerniera, non so se rendo l'idea...
Grazie ancora a voi per l'attenzione,
saluti,
Frodo.

Frodo
05-08-2013, 15.56.02
P.S.
se come correttamente dice Elmar Lang, cioè che il marchio è austriaco, mi tornano i conti, nel senso che ciò è anche corrispondente a quello che mi ha detto il venditore sul suo paese di provenienza (Austria).
:tu1:
Frodo.

Gew44
05-08-2013, 22.10.03
La provenienza è una cosa, la zona di produzione un'altra.

Come giustamente evidenziato da Elmar, e da me omesso e di cio mi scuso, è che l'asterisco era prerogativa di croci prodotte in Austria.

Questa dal marchio KO è di pertinenza dello Königliche Hauptmünzamt Stuttgart (Germania) e ciò è una anomalia rispetto a quanto fino ad oggi repertato.

Si aprono ulteriori e possibili scenari, ipotetici, ma indubbiamente interessanti tra cui "in primis" mi corre il pensiero ad una possibile collaborazione costruttiva faleristica Austro/Tedesca.

Grazie della condivisione e del tempo.