PDA

Visualizza la versione completa : distintivo da berretto dei volontari ucraini


Sven
29-10-2007, 15.35.06
ciao a tutti!
qualcuno ha un riscontro fotografico d'epoca? please! lo st˛ cercando con insistenza....

Sven
30-10-2007, 17.04.09
nessuno Ŕ in grado di aiutarmi?:frown1:

Max
31-10-2007, 16.09.14
Ciao Alessandro,
piu' tardi (appena posso) posto una foto in cui si nota un fregio simile, non so se quello che hai postato sia classificabile come WSS perche' come ben sai sia il simbolo che i colori dell' Ucraina di oggi sono li stessi del periodo bellico.

Quello WSS pare ovale mentre mi pare che quello postato da te sia perfettamente tondo.

a dopo,

Max

Gew44
31-10-2007, 17.47.06
Non ho un riscontro fotografico, ma nel libro di Littlejohn sulle unitÓ volontarie straniere delle SS il fregio Ŕ tondo.

Ciao

Max
31-10-2007, 18.56.40
ecco la foto,

Max

Gew44
31-10-2007, 19.13.14
Ecco la pagina del libro "Foreign Legions Of The Third Reich Vol 4" di David Littlejohn

@ Max: gran bella foto, avrei bisogno di spiegazioni sul xchŔ sul libro Ŕ tonda ed in foto ovale, non sono efferratissimo in materia......... anzi .

Grazie

Ciao

Max
31-10-2007, 20.16.34
Ciao Massimo,
devo dire che il mio interesse per i volontari stranieri nelle WSS e' circoscritto ad alcune nazionalita' , tra le quali non figura l'Ucrania.:smile2:

Da quel che ho letto, questi fregi erano stati usati dalla schuma ma non accettati nelle WSS che prevedeva l'utilizzo di convenzionali insegne wss, secondo Bender e H.P.Taylor il fregio "dovrebbe" essere tondo, ma dalla foto si nota come quello portato su bustina sia ovale.

Non ho ulteriori dati a riguardo, ma il fregio raffigurato sul libro di Littlejohn e' identico a quello postato da Alessandro e diverso da quello in foto.

ciao,

Max

Gew44
31-10-2007, 22.30.47
Grazie per la risposta.

Ciao

Sven
01-11-2007, 00.40.02
Max,Massimo,grazie mille per l'aiuto,veramente:tu1:

oltre tutto si Ŕ creato un thread interessante!

ciao!

Sven
16-11-2007, 23.42.19
aggiungo qualche info (presa da "Storia illustrata delle SS....di Gordon Williamson") sulla 14a Divisione Granatieri Waffen-SS (Ukrainische NR.1)

La zona occidentale dell'Ucraina aveva fatto parte per un certo periodo dell'Impero Austro-Ungarico e , anche se il patto tra la Russia e la Germania dell'agosto del 1939 aveva concordato sul fatto che questa zona dovesse rimanere all'interno della sfera d'influenza sovietica,la sua popolazione era ben lontana dall'essere una fervente sostenitrice del comunismo di Stalin. Gli anni di duro controllo sovietico avevano colpito in modo talmente sfavorevole il popolo dell'Ucraina occidentale che, quando i tedeschi lanciarono il loro attacco all'Unione Sovietica, furono accolti come liberatori dagli Ucraini (anche se questo atteggiamento si sarebbe modificato alquanto quando gli Einsatzgruppen iniziarono la loro attivitÓ).
Nell'agosto del 1941 l'Ucraina occidentale, che Himmler insisteva a chiamare Galicia, fu dichiarata parte del Governatorio Generale, ossia la zona amministrata da nazisti che comprendeva la maggior parte della Polonia. Il comandante militare del territorio era l'SS Brigadef¨hrer Wachter, che si dimostr˛ comprensivo verso le popolazioni sotto il suo controllo. La zona rimase cosi relativamente tranquilla, con il popolo che era soddisfatto di essere stato liberato dagli oppressori sovietici.
Nel marzo del 1943, Wachter chiese - e ottenne - il permesso di formare un reggimento di polizia "galiciano". Siccome la scarsitÓ di uomini dovuta alle perdite in combattimento diventata pi¨ acuta, Himmler suggeri che il reggimento proposto fosse incrementato fino a diventare una divisione. Tale era il livello di sentimenti antisovietici nella zona, che si presentarono oltre 70.000 volontari.
Questo numero fu sufficente a formare la divisione programmata, e restarono ancora abbastanza uomini per formare altri cinque reggimenti di polizia. Circa 350 ufficiali e 2000 NCO volontari furono quindi mandati in Germania per essere addestrati fino a quello che i Tedeschi consideravano un livello sufficiente per poter affrontare le esigenze del combattimento.
L'Ucraina occidentale Ŕ prevalentemente cattolica, e cosi Himmler, cattolico egli stesso, concesse perfinoalle unitÓ ucraine di avere i loro cappellani. Questo era un fatto abbastanza comune nell'esercito tedesco, ma quasi sconosciuto anelle SS, dato che a questi soldati era permesso di indicare la loro religione come "credenti in Dio" , ma non era incoraggiata l'appartenenza a una religione specifica.
Alla metÓ di giugno del 1944, la divisione entr˛ per la prima volta in azione quando fu sistemata in linea vicino a Brody, nel tentativo di arrestare l'offensiva estiva sovietica. Senza alcuna possibilitÓ di acquistare gradualmente l'esperienza nel combattimento, la divisione fu praticamente annientata. Di circa 14.000 soldati che entrarono in azione, ne sopravvissero solo 3000. Molti dei dispersi rimasero in effetti tagliati fuori dietro le linee sovietiche, dove vagarono per parecchi anni dopo la fine della guerra come unitÓ partigiane che combattevano i sovietici, tale era il loro odio per i comunisti.
Fortunatamente per i Tedeschi, il notevole numero di volontari che si presentarono, permise loro di ricostruire velocemente la divisione compensando le perdite. Nell'autunno del 1944, un reggimento della divisione fu mandato in Cecoslovacchia per aiutare a reprimere la rivolta slovacca. Nel gennaio del 1945, tutta la divisione fu inviata in Jugoslavia per prestare aiuto nella battaglia contro i partigiani di Tito, ma di fatto partecip˛ ai combattimenti relativamente poco.
Due mesi dopo, troppo tardi per avere qualche effetto utile, la divisione pass˛ sotto il controllo - sulla carta almeno - dell'esercito nazionale ucraino comandato da Pavlo Shandruck. Shandruck in precedenza era stato ufficiale di Stato Maggiore dell'esercito polacco, e la divisione era designata a far parte della sua armata.
Il grosso della divisione riusci a ritirarsi verso ovest negli ultimi giorni di guerra, e ad arrendersi agli eserciti anglo-americani. La confusione degli Alleati riguard˛ lo stato del personale etichettato come "galiciano" , fece si che molti riuscirono ad evitare il rimpatrio forzato nell'Unione Sovietica. Nonostante il fatto che avessero prestato servizio nelle Waffen-SS, il generale polacco Anders pens˛ pragmaticamente che il passato potesse essere loro perdonato in considerazione della potenziale utilitÓ futura come anticomunisti ferventi, e sostenne la loro richiesta di essere Polacchi piuttosto che Russi. Poche altre unitÓ di volontari delle Waffen-SS furono cosi fortunate.
Nonostante i diversi episodi bellici, solo a un membro della divisione, il suo comandate, l'SS-Brigadef¨hrer Fritz Freitag, fu conferita la Croce di Cavaliere. I soldati della divisione portavano sulla manica sinistra un particolare scudetto di colore blu che recava un leone rampante giallo e tre corone. Fu anche prodotta e indossata una mostrina speciale da colletto che mostrava anch'essa un leone rampante.

Anthony
17-11-2007, 20.08.50
Ciao ragazzi
io ho la bustina completa se volete con questo fregio! Se vi interessa la fotografo e la posto.
Salutoni!

Gew44
17-11-2007, 21.47.20
Vedi un p˛ te !!!! :biggrin1: :biggrin1:

PerchŔ non lo hai detto subito ?????? :rolley1: :rolley1: :banghead1: :banghead1: :biggrin1: :laughing1::laughing1::laughing1:

Ciao :tu1:

mauro
17-11-2007, 22.56.28
Ciao un come piccolo contributo posso aggiungere che questi fregi saltarono fuori da Vienna nel 1988 da un noto venditore ed in discreta quantitÓ, io stesso ne ebbi una decina....

Sven
17-11-2007, 23.02.48
Ciao ragazzi
io ho la bustina completa se volete con questo fregio! Se vi interessa la fotografo e la posto.
Salutoni!


che aspetti?:wink2:

Zeller
18-11-2007, 07.07.43
Qualcuno ha una foto del fregio be-vo da berretto dei volontari ucraini, unitÓ SS "Schuma" indossato ?

Anthony
19-11-2007, 19.02.57
Eccomi qua, e scusate il ritardo:venera1:
La bustina in questione e totalmente uguale come foggia ad una delle WSS germaniche come potete vedere. All'interno noterete anche un timbro piu o meno confuso con due grandi rune SS e qualcos'altro insieme, purtroppo non molto leggibile! Oltre alla forma, anche il pannetto sembra tedesco, mi venne data parecchi anni fa come una SS Ucraini, di piu non so dirvi purtroppo dato che sono pezzi piuttosto sconosciuti e difficilmente identificabili su foto d'epoca!

Anthony
19-11-2007, 19.04.03
2

Anthony
19-11-2007, 19.04.51
3

Anthony
19-11-2007, 19.05.51
4

Anthony
19-11-2007, 19.06.45
5

Anthony
19-11-2007, 19.07.35
6

Anthony
19-11-2007, 19.08.43
7 Il timbro di qui vi parlavo!

Daniele C
19-11-2007, 19.47.53
Bustina molto interessante!Non me la ricordavo!

Tommaso
20-11-2007, 10.36.06
Credo che si dovrebbe fare differenza tra i volontari Galiziani della 14 WSS, che nella grandissima parte delle foto portano bustine e berretti con TK e Adler, dalle difese territoriali di volontari Ukraini, come la Schuma o altre unita', che non mi pare fossero Waffen-SS ma bensi' similari ai battaglioni di polizia, agli ordini delle SS ma non parte delle stesse,e che probabilmente portavano questa bustina.
Detto' cio, senza voler dire assolutamente nulla a propostio dell'originalita' perche' non ne ho le competenze, trovo un po' strana la presenza di un marchio con rune similare all' SS-BW su una bustina che sicuramente di produzione Waffen SS non era.

Ciao
T

Zeller
20-11-2007, 12.55.55
Credo che si dovrebbe fare differenza tra i volontari Galiziani della 14 WSS, che nella grandissima parte delle foto portano bustine e berretti con TK e Adler, dalle difese territoriali di volontari Ukraini, come la Schuma o altre unita', che non mi pare fossero Waffen-SS ma bensi' similari ai battaglioni di polizia, agli ordini delle SS ma non parte delle stesse,e che probabilmente portavano questa bustina.
Detto' cio, senza voler dire assolutamente nulla a propostio dell'originalita' perche' non ne ho le competenze, trovo un po' strana la presenza di un marchio con rune similare all' SS-BW su una bustina che sicuramente di produzione Waffen SS non era.

Ciao
T

Ciao Tom,
ottima precisazione. Riguardo agli Schuma, credo che la tua descrizione sia corretta, venivano impegnati con compiti di polizia.
di recente avevo visto su WAF dei fregi Schuma be-vo da bustina, che per˛ richiamavano il loro fregio da braccio (una svastica racchiusa in un serto), ma non ho trovato ancora fotografia d'epoca chiare.

Anthony
20-11-2007, 19.51.36
Credo che si dovrebbe fare differenza tra i volontari Galiziani della 14 WSS, che nella grandissima parte delle foto portano bustine e berretti con TK e Adler, dalle difese territoriali di volontari Ukraini, come la Schuma o altre unita', che non mi pare fossero Waffen-SS ma bensi' similari ai battaglioni di polizia, agli ordini delle SS ma non parte delle stesse,e che probabilmente portavano questa bustina.
Detto' cio, senza voler dire assolutamente nulla a propostio dell'originalita' perche' non ne ho le competenze, trovo un po' strana la presenza di un marchio con rune similare all' SS-BW su una bustina che sicuramente di produzione Waffen SS non era.

Ciao
T

Ciao Tom
sicuramente quello che dici puo non fa una piega, poi spiegarti questo timbro perche e li o perche e fatto in quel modo, neanch'io posso spiegarmelo credimi! Una cosa te la posso dire con certezza, che sotto il fregio metallico si puo intravedere la lanetta piu viva che nel resto della bustina. Questo mi fa pensare piuttosto in positivo sull'originalita del pezzo! Che sia di reparto in particolare, tipo polizia territoriale o unita combattenti in genere, questo propio non saprei dirlo nemmeno io.

viva_giulio
20-11-2007, 21.37.59
materiali e costruzione assolutamente convincenti.

taglio meno.

giudizio positivo.

Sven
20-11-2007, 21.44.18
il fegio Ŕ identico al mio,grazie per averla postata Anthony

Zeller
02-12-2007, 19.25.03
Un piccolo per quanto riguarda i Battaglioni Schuma con compiti di Polizia.

Questo dovrebbe essere il fregio da berretto/bustina

Zeller
02-12-2007, 19.26.36
e questo (foto presa da Axis forum) a titolo di comparazione, era il fregio da manica