PDA

Visualizza la versione completa : a Bologna, su alla Madonna di San Luca


mufasa
16-05-2016, 22.16.38
forse stava bene in un then & now ma per me la Madonna di San Luca è Bologna nel mio immaginario e nel mio reale.... anche adesso quando un giorno si e uno no dalla tangenziale o dall'autostrada, mi distraggo sempre a guardarla e torno a tutte le volte (saranno una ventina) che ci sono salito (la prima volta nell'1983 quando facevo il militare e la caserma era a meno di un km da Porta Saragozza..... era un classico della "corsetta" la sera quando pioveva ed ero sempre l'ultimo ad arrivare su uin cima., quando non aspettavo a metà strada!)

mufasa
16-05-2016, 22.26.24
è la "voglia" mi è venuta da un libretto-strenna dato ai soldati del Panzer Abteilung 129 (Panzer IV, in prima linea, per tutta la guerra dalla Sicilia al Po, più sotto abbiamo postato anche un bel Wehrpass di questo Abteilung))... sono una ventina di pagine sul battaglione carri, uno dei più completi dei diversi opuscoli a cura dei reparti per tirare su il morale in quel difficile fine anno del 1944.... e Bologna, San Luca (miracolosamente scampato ai bombardamenti che hanno pesantemente colpito la citta felsinea) e i suoi monumenti in copertina.... ..

mufasa
16-05-2016, 22.28.42
solo un cenno alle pagine interne che commemorano la campagna di teglia del Battaglione e i suoi eroi.... invece concentrati su San Luca e Bologna dove era il comando del Pz.Abt. 129

mufasa
16-05-2016, 22.30.40
....... ancora una pagina, poi magari lo aggiungiamo per la parte interna al suo wehrpass

mufasa
16-05-2016, 22.32.35
ma torniamo alla copertina..... si distinguono perfettamente San Luca, la Basilica di San Petronio, la Garisenda e gli Asinelli....

mufasa
16-05-2016, 22.34.48
ho cercato un panorama attuale con una prospettiva simile, logicamente nell'opuscolo stilizzata e aggiustata come prospettiva,

mufasa
16-05-2016, 22.35.59
..... le torri e San Luca in fondo....

mufasa
16-05-2016, 22.37.18
... il disegnatore ha forzato tutto in una pagina, ma Bologna l'aveva "imparata".....

mufasa
16-05-2016, 22.39.12
e appunto il nostro disegnatore non era un astrattista, ha copiato perfettamente proporzioni comprese.... mi aveva messo in difficoltà questa colonna....

mufasa
16-05-2016, 22.40.30
pensavo un altoforno invece:

Riprendo dalle note sullo Zuccherificio di Bologna di Porta Lame :

"Lo zuccherificio, che sorgeva su un'area di 15 ettari, fu costruito alla fine del IX secolo ed effettuò la prima campagna nel 1899. Ha lavorato ininterrottamente, salvo una sospensione nel periodo bellico in cui fu gravemente danneggiato da bombardamenti aerei, fino al 1970. La ciminiera dello zuccherificio è la più alta ciminiera in cotto della regione.

mufasa
16-05-2016, 22.43.55
poi la prospettiva appunto sfalsata per farci stare tutto..... dal Pz IV (il carro della 129) sembra dalla tangenziale verso Lame o l'aeroporto....

mufasa
16-05-2016, 22.45.37
e ci stà una foto quasi "bolognese" (fine novembre 1944 sotto Imola) di un carro del129 ...

mufasa
16-05-2016, 22.47.44
e ancora san Luca un anno abbondante prima.... questa volta una foto..... soldati tedeschi al lavoro..... la cintura dello "scalatore".....

mufasa
16-05-2016, 22.48.58
è dell'ottobre 1943, evidentemente soldati delle trasmissioni..... la beretta 34

mufasa
16-05-2016, 22.55.36
e ci saranno oggi migliaia e migliaia di foto digitali di San Luca d'inverno, d'estate e in tutte le stagioni.....

mufasa
16-05-2016, 22.58.16
e tedeschi in vacanza (si fa per dire!) senza digitale......
immagino (anzi sono quasi certo) che su a San Luca nell'estate 1944 c'era qualche fotografo ambulante per cartoline o foto ricordo per qualche soldato tedesco che si fosse avventurato su..... sotto una splendida e poco comune doppietta

mufasa
16-05-2016, 22.59.31
ovviamente Ferrania formato cartolina

mufasa
16-05-2016, 23.01.28
attempato.... baffettini "alla moda".... SA sportabzeichen... distintivo ferito nero.... spalline ???.... una fondina (sembra francese o italiana)...... quinto anno di guerra ha scritto dietro.... una bella foto da mandare a casa.... magari un cattolico.... forse un autista?....

mufasa
16-05-2016, 23.05.32
e infine San Luca negli anni 30 esattamente come oggi..... e per sempre fino che ci sarà Bologna, con la sua classica, stupenda e unica al mondo, scalinata di 498 scalini per 666 portici e quasi 3.800 metri......

Guardiamarina
17-05-2016, 00.18.40
Già, il portico più lungo al mondo, che parte da porta Saragozza.

Gran bel post, Mufasa, con eccellente analisi delle immagini che le rende comprensibili anche a chi (per sua sfortuna) non conosce i posti.

mufasa
17-05-2016, 07.04.42
Già, il portico più lungo al mondo, che parte da porta Saragozza.

Gran bel post, Mufasa, con eccellente analisi delle immagini che le rende comprensibili anche a chi (per sua sfortuna) non conosce i posti.


Grazie!!!

Ironcrown
17-05-2016, 11.39.41
Bel thread!
San Luca piaceva molto ai Tedeschi: ho visto in giro numerose foto di soldati che si fecero ritrarre con il bel monumento sullo sfondo. Credo che molti ebbero modo di visitare il luogo, nell'inverno del 1944, quando il fronte si era arrestato ed i combattimenti si erano attenuati su tutta la linea.

mufasa
17-05-2016, 12.52.38
Bel thread!
San Luca piaceva molto ai Tedeschi: ho visto in giro numerose foto di soldati che si fecero ritrarre con il bel monumento sullo sfondo. Credo che molti ebbero modo di visitare il luogo, nell'inverno del 1944, quando il fronte si era arrestato ed i combattimenti si erano attenuati su tutta la linea.

concordo : anche perché non tutti potevano andare a Piazza San Marco o a Ponte Vecchio.... poi soprattutto alla partenza della scalinata c'era il grande complesso della Certosa che era l'ospedale militare tedesco (e cimitero ahimè) più importante di Bologna.....

:tu1:

kurz2001
17-05-2016, 21.02.21
grazie per l'interessante thread.

mufasa
18-05-2016, 06.46.52
grazie per l'interessante thread.


Grazie a te!

mufasa
20-10-2016, 18.13.45
posto una altra foto "bolognese"...... un piccolo rompicato (era in una vecchissima pubblicazione di 30 anni fa sulla resistenza nella citta felsina) perché siamo a 200/300 metri dal centro, e perché è un carro particolare....

Via Begatto con la famosa Casa dell'ex orfanotrofio del '400 è una via inconfondibile..... un then (dopo il restauro di inizio 900) ...

mufasa
20-10-2016, 18.14.33
e oggi

mufasa
20-10-2016, 18.22.56
e la foto "incriminata", un Panzer IV (ho avuto un dubbio iniziale per la canna corta, ma è inequivocabilmente un Panzer IV col cannone-obice corto il 75 mm KwK37 ...

Poi con le bici sopra sembra una foto di fine guerra ma il 129 Pz. Abt. che abbiamo visto sopra aveva tutti Ausf F col cannone anticarro lungo 7,5 cm KwK 40, e il Panzer IV in Italia già nel 1943 erano rari.....

veramente un rompicapo, ma una foto unica....

Ironcrown
21-10-2016, 10.26.37
Già, é vero. I panzer IV con il 75 corto sono mezzi di inizio guerra, che nel 1944 erano ormai "a consumazione". L'arma principale era ancora utile contro la fanteria, ma ho seri dubbi sulla sua efficacia contro corazzati più moderni.
Magari il carro era in dotazione ad una unità minore, che aveva ancora queso mmodello in dotazione.

mufasa
21-10-2016, 16.52.10
Già, é vero. I panzer IV con il 75 corto sono mezzi di inizio guerra, che nel 1944 erano ormai "a consumazione". L'arma principale era ancora utile contro la fanteria, ma ho seri dubbi sulla sua efficacia contro corazzati più moderni.
Magari il carro era in dotazione ad una unità minore, che aveva ancora queso mmodello in dotazione.


il Panzer IV col cannone corto, appunto il 7,5 cm KwK 37 L/24, non è nato infatti come anticarro ma come cannone obice pensando a un carro Jolly per sparare anche ai carri poco protetti di inizio guerra (anche i 50 mmdella corazza laterale dello Sherman lo mettono in crisi) ma soprattutto come artiglieria al seguito e in appoggio alla fanteria ..... quindi canna corta per sparare ad alto potenziale più lontano dei mortai e più vicino degli obici..... Ma da inizio 1943 passano in seconda linea e ci si stabilizza sui "lunghi" già da fine 1942...

ma in Italia ne girano veramente pochi.... i tedeschi ne avevano forniti un paio di dozzine ai Battaglioni Corazzati M (le Camicie Nere che Mussolini e Himmler volevano fare diventare tipo delle Waffen SS) nell'estate 1943 ma dopo l'Armisitzio se li riprendono e non so dove finiscono.....

mi sembra veramente improbabile (ma chi lo sa!) come carro "di polizia" perchè tedeschi usavano in seconda linea per protezione o rastrellamenti residuati italiani o francesi e poi avevano l'abitudine di raggruppare e non disperdere i mezzi corazzati "buoni" come può essere un Panzer IV...... veramente un rompicapo.....

Sturm68
22-11-2016, 14.24.41
...scusate l'intromissione, ma non è che l'alzo del 75 è verso l'alto e la foto fa perdere la profondità, se vedete la rete mimetica posta sul cannone arriva a coprire il cingolo posto sul vano anteriore, cosa inverosimile sul "corto", nel cui caso , a mio parere la bocca sarebbe più bassa e posta più vicino al visore del guidatore ..per capirci.
saluti

Bios
28-11-2016, 00.40.40
si direi che c'era un fotografo a san luca..