Vecchio 17-05-2018, 17.43.56   #151
Prinz Eugen
Moderator
 
L'avatar di Prinz Eugen
 
Prinz Eugen non in linea
Data di registrazione: Wed May 2007
Messaggi: 2,394
Predefinito

Grazie Roberto, ovviamente e sopratutto anche per l'utile integrazione che peraltro mi dimostra come le informazioni bisogna saperle anche cercare...
Pure io infatti avevo subito consultato il libro di Cavaterra leggendomi le pagine relative alla Scuola di Rivoli...evidentemente, non avendoci messo la giusta oggettività nella ricerca, quelle due righe mi sono colpevolmente sfuggite.
__________________
"Quel che non perdono al mio tempo è di aver costruito l'alibi della propria viltà diffamando gli eroi."
Adriano Romualdi
  Rispondi citando

Vecchio 20-05-2018, 19.34.35   #152
Prinz Eugen
Moderator
 
L'avatar di Prinz Eugen
 
Prinz Eugen non in linea
Data di registrazione: Wed May 2007
Messaggi: 2,394
Predefinito

L'ultimo arrivato.
Si tratta di un aviere dell'ANR deceduto per malattia ma, per quanto mi riguarda, inutile ripetermi, egualmente interessante.
Venne stampato ad Ancona su dei cartoncini realizzati dalla Rotobrom di Milano.
Quest'ultimo particolare in raccordo con il fatto che Ancona dal luglio di quell'anno era in mano degli Alleati, farebbe pensare ad una realizzazione postbellica.
Personalmente invece penso che, dato il tenore dell'epigrafe e la presenza di una foto senza attributi uniformologici, venne realizzato a conflitto in corso.
Come sempre chiedo a Roberto di integrare, se può, queste poche righe.
Immagini allegate
Tipo di file: jpg Ciasca_Giuseppe.jpg (123.0 KB, 1 visite)
__________________
"Quel che non perdono al mio tempo è di aver costruito l'alibi della propria viltà diffamando gli eroi."
Adriano Romualdi
  Rispondi citando

Vecchio 29-05-2018, 09.57.33   #153
bruno
Amministratore
 
bruno non in linea
Data di registrazione: Wed May 2007
Ubicazione: Savona
Messaggi: 5,983
Predefinito

Oddio, i luttini, più o meo simili, li fanno ancora oggi. In tipografia hanno dei cataloghi dove scegli il modello, concordi le diciture ed eventuali foto, e poi vengono prodotti. Spesso sono già in magazzino, oppure vengono ordinate. Se il tipografo è sveglio, cerca di rifilare le giacenze, magari di anni, invece di fare nuovi ordini, giocando sulla celerità dell'ordine. Quindi possono essere stati acquistati dalla tipografia alcuni anni prima, ed usati a consumazione.
__________________
Il mio blog sul collezionismo politico:
http://italianpolitic.wordpress.com
  Rispondi citando

Vecchio 12-06-2018, 10.20.33   #154
Prinz Eugen
Moderator
 
L'avatar di Prinz Eugen
 
Prinz Eugen non in linea
Data di registrazione: Wed May 2007
Messaggi: 2,394
Predefinito

Quello che inserisco oggi nel thread è invece uno sterbebild sicuramente stampato nel dopo guerra.
Come vedete è un inusuale luttino, probabilmente realizzato per essere distribuito durante una messa di suffragio o magari in qualche riunione reducistica.
La tipologia di stampa, i contenuti (peraltro privi di alcuna indicazione dei due Caduti) e la località di nascita dei fratelli Fioravanti, mi fa pensare ad una produzione romana della fine degli anni ’40.
Ma al di là di queste considerazioni tecniche, vediamo di tracciare una breve storia di questi due ragazzi.
Piero Fioravanti nasce ad Anzio 16 agosto 1921. Probabilmente prima dell’8 settembre appartiene ai ruoli della MVSN. Di certo in seguito farà parte del 613° Comando Provinciale della GNR di Brescia.
Nell’agosto del 1944 il 613° è impegnato in un ciclo di operazioni nel torinese. Probabilmente il 3 agosto, dopo uno scontro a fuoco con i partigiani, Piero viene catturato nei pressi di Ulzio. Insieme a lui vengono presi prigionieri altri tre elementi del 613° C.P.: il Ten. Giuseppe Camerini, il Vice Brigadiere Arnaldo Toma (indicato nell’Albo Caduti come appartenente al 601° C.P. di Torino) ed il milite Ernesto Marchina. Dopo alcuni giorni di detenzione, forse a seguito dell’offensiva lanciata in quei giorni dai reparti Repubblicani e tedeschi contro le formazioni partigiane nelle Valli limitrofe, il 13 agosto 1944 (altre fonti citano il 22 o lo stesso 3 agosto) tutti e quattro vengono passati per le armi a Pragelato.
Bruno Fioravanti invece nasce a Nettuno il 16 settembre 1927. Entra a fare parte delle Fiamme Bianche partecipando con buona probabilità al corso di Velo d’Astico. Al pari di quasi tutti i suoi camerati delle FF.BB., viene quindi inquadrato nella Divisione Etna. Non sono riuscito a risalire al reparto specifico, ne a trovare notizie circa la sua cattura; certo è che termina la sua giovanissima esistenza il 28 aprile 1945 davanti ad un improvvisato plotone d’esecuzione a Montegaldella in provincia di Vicenza.
Queste le stringate notizie reperite. Spero ovviamente in ulteriori contributi per riuscire a dettagliare meglio le storie di questi due ragazzi, storie, ne converrete, tanto anonime ed usuali, quanto toccanti.
Immagini allegate
Tipo di file: jpg Bruno_Piero_Fioravanti.jpg (114.9 KB, 1 visite)
__________________
"Quel che non perdono al mio tempo è di aver costruito l'alibi della propria viltà diffamando gli eroi."
Adriano Romualdi
  Rispondi citando

Vecchio 14-06-2018, 11.22.54   #155
87°
Utente Senior
 
L'avatar di 87°
 
87° non in linea
Data di registrazione: Sun Dec 2007
Ubicazione: Trieste ITALIA
Messaggi: 1,167
Predefinito

Poveri genitori,2 giovani figli deceduti a poco tempo uno dall'altro, una delle tante tragedie familiari italiane.
  Rispondi citando

Vecchio 14-06-2018, 17.03.07   #156
Prinz Eugen
Moderator
 
L'avatar di Prinz Eugen
 
Prinz Eugen non in linea
Data di registrazione: Wed May 2007
Messaggi: 2,394
Predefinito

Grazie per il tuo intervento. Posso solo banalmente aggiungere che questa è purtroppo una delle innumerevoli tragedie che tutte le guerre portano con se, in particolare quelle civili...e l'Italia del '43-'45 ne fu, per tutte le parti in lotta, una triste conferma.
__________________
"Quel che non perdono al mio tempo è di aver costruito l'alibi della propria viltà diffamando gli eroi."
Adriano Romualdi
  Rispondi citando

Vecchio 15-06-2018, 19.58.35   #157
Boris Ro
Utente
 
Boris Ro non in linea
Data di registrazione: Fri Dec 2011
Messaggi: 48
Predefinito

corretta la ricostruzione per Piero Fioravanti. Per Bruno Fioravanti invece bisogna dire che cadde in combattimento contro truppe americane proprio negli ultimi giorni di guerra (la ricostruzione, forse un pò "romanzata" si trova nel libro di Pietro Cappellari "I Legionari di Nettunia" ed. 2009). volontario nei Battaglioni d'Assalto della Guardia Giovanile Repubblicana e inserito nella 3a Cp. Ciclisti d'Assalto in addestramento a Mandolossa-BS al suo scoglimento fu inquadrato nella divisione Antiparacadutista e contraerea Etna. Il corpo di Bruno Fioravanti esumato fu portato a Roma il 22/05/1946

Roberto
  Rispondi citando

Vecchio 15-06-2018, 22.33.00   #158
Prinz Eugen
Moderator
 
L'avatar di Prinz Eugen
 
Prinz Eugen non in linea
Data di registrazione: Wed May 2007
Messaggi: 2,394
Predefinito

Ancora una volta grazie Roberto. Potrebbe darsi che questo luttino sia stato realizzato proprio all'atto del trasferimento di Bruno a Roma.
Ti risultano altri Caduti del suo reparto a Montegaldella?
__________________
"Quel che non perdono al mio tempo è di aver costruito l'alibi della propria viltà diffamando gli eroi."
Adriano Romualdi
  Rispondi citando

Fioravanti
Vecchio 17-06-2018, 10.57.17   #159
Boris Ro
Utente
 
Boris Ro non in linea
Data di registrazione: Fri Dec 2011
Messaggi: 48
Predefinito Fioravanti

Ho rintracciato la Feldpost di Bruno Fioravanti: 38532 corrisponde a Flak-Abteilung 723 - 6° Batteria, quindi da correggere Divisione Etna.

Il luttino dovrebbe essere stato emesso nell'occasione dei funerali ad Anzio il 16/03/1947 di tutti e due fratelli riuniti, per la loro sepoltura nella tomba della famiglia Costa, con i soli nomi di battesimo per evitare che la tomba venisse profanata da pseudo partigiani. Notizie sempre tratte da Pietro Cappellari "I Legionari di Nettunia".
Non risultano altri caduti a Montegaldella.

Roberto
  Rispondi citando

Vecchio 17-06-2018, 22.34.37   #160
Prinz Eugen
Moderator
 
L'avatar di Prinz Eugen
 
Prinz Eugen non in linea
Data di registrazione: Wed May 2007
Messaggi: 2,394
Predefinito

Grazie ancora una volta Roberto. Mi sa che comunque questo libro, benchè non mi avesse mai particolarmente intrigato, me lo devrò comprare..
__________________
"Quel che non perdono al mio tempo è di aver costruito l'alibi della propria viltà diffamando gli eroi."
Adriano Romualdi
  Rispondi citando
Rispondi


Stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata
Modalità di visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 07.47.33.


vBulletin skin developed by: eXtremepixels
Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia. it